Il brasato da Kinect: descrizione

C’è una periferica sul mercato, ormai da qualche tempo. C’è una periferica che obbliga il vostro culo a rimanere distante dal divano. C’è una periferica che rende il casual gaming meno casual. Ecco a voi il Kinotto, meglio conosciuto con il nome di Kinect.

Giusta obiezione potrebbe essere: “Minchia, ti sei svegliato presto: la periferica è solo uscita da cinquemila anni..” Certo, ma quello che prenderò in esame oggi non è il famoso sensore Microsft, besnì chi la periferica la utilizza.

Stiamo per addentrarci nella conoscenza di una nuova specie.

Signore e signori, ecco a voi, Il brasato da Kinect:

questo particolare player incurante della fatica e del dolore, passa ore e ore davanti a tale periferica, è capace di passare intere giornate di fronte al sensore Microsoft immobile,  sfruttando l’assoluto ritardo mentale della periferica nel cogliere correttamente i movimenti, per cercare di boostare gli obiettivi più stronzi. Quando impossibilitato a fottere il Kinect, il nostro diventa un vero Terminator del fitness. Incurante del dolore, sbatte parti del suo corpo su robusti tavolini onde poter mostrare fiero le cicatrici derivate dall’hardcore gaming. E’ una creatura che tende a rendersi un uomo di merda, sudando copiosamente e smadonnando per ore sulla fatica impiegata per raggiungere il suo scopo. I tempi di risposta del soggetto alle domande poste via microfono salgono in questo caso esponenzialmente: tra un “ciao, come stai?” ad un “bene grazie” possono passare svariati minuti.

Non è bello per noi, amici impotenti (avete capito), assistere a questo scempio senza poter intervenire, limitandoci solo ad uno sporadico “Ma prendi in mano quel cazzo di joypad”.

Se avete anche voi un parente, un amico, anche solo un conoscente nella situazione del nostro soggetto ignoto, segnalatecelo, scriveteci, venite a citofonarci: cercheremo insieme di combattere questo male debordante che ha, purtroppo, mietuto più di una vittima.

Annunci

Pubblicato il febbraio 16, 2012 su Hardware, Nerd. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. il giorno che dovessi riuscire a mettere una cam in quella stanza, saresti bannato dalla tua stessa vita.

  2. Il mio ventilatore, peggio.

  3. BAuHAuHAuHAuHAUAhUA genio.

  4. peggio del brasato da Kinect c’è solo l’allergico ai tag html…
    wawhahahahahahwahahah!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: