Dante’s Inferno: come rovinare un ottimo gioco.

Oltre ai precedenti articoli che rimarcano alcune delle più belle strategie fotti-soldi degli ultimi anni e le relative vere e proprie truffe legalizzate – vedi DLC da 800 MP che durano 10 minuti – concentriamoci oggi, fottuti nerd che leggete, su un aspetto davvero singolare e che, sempre maggiormente sta prendendo piede. Chiameremo questo “fenomeno” : “il DLC che ti rovina il gioco”.

Davvero pregevole.

Perchè parlare di questo argomento?

Semplice: sto giocando dopo quattordicimila anni dall’uscita, al tanto blasonato Dante’s Inferno. Gioco spettacolare aggiungo io. Una storia ottima, una durata non eccessiva (anche perchè i gironi dell’inferno quelli sono), un ottimo gameplay e un sistema di combattimento fluido e piacevole. Se a questo si aggiunge il fatto che non è neanche presente l’obiettivo “Finisci il gioco a difficoltà super bruta pawa”, questo gioco, a mio parere si attesta su altissimi livelli. E diciamocelo: i 1000 G facili su ottimi giochi sono ormai diventati rari come gli unicorni bisex.

E poi?

Chiaro, via con i DLC.

E qui parte la stronzata: aggiungiamo un manipolo di arene da giocare online. Fai questo, fai quello, ammazza entro 30 secondi, ammazza solo questo, ammazza tutti tranne quello, ovviamente il tutto contornato da una bella mappa ritagliata ad arte dal single player. Chiaro. Queste “sfide” con obiettivi rigorosamente online snaturano completamente il gioco (qualcuno ha detto Brutal Legend?).  Oltre a tutto questo Visceral Games ci delizia con uno dei peggiori nuovi personaggi da controllare che io ricordi a memoria: Santa Lucia. Grazie. Davvero. Questa rincoglionita è davvero uno scandalo da utilizzare, mosse tristissime, resistenza ai danni vicina allo zero, sistema di combo praticamente ingestibile, senza contare una sfavillante bellezza. Però sa schivare, la troia. Niente da dire.

Con questo ennesimo contenuto aggiuntivo e, diciamocelo, la mostruosa difficoltà di alcune arene veramente bastarde, EA ha rovinato senza pietà un gioco davvero ottimo. Ora: tra dieci anni, mi ricorderò di Dante’s Inferno per l’ottimo single player o per la mostruosa rottura di cazzo delle arene? Questo tipo di operazioni vanno ad inficiare tutta una serie di scelte artistiche davvero azzeccate per guadagnare una manciata di  soldi in più. Chiaro, non si vive di sola aria, men che meno le multinazionali senza scrupoli dietro a questi titoli. Ogni tanto però sarebbe bello favorire l’esperienza del videogiocatore a scapito di qualche pugno di Euro per preservare l’integrità artistica di un titolo. Troppo eh?

Annunci

Pubblicato il febbraio 21, 2012, in La Latrina, Opinione Giochi Xbox 360, Videogiochi con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 5 commenti.

  1. come ho già detto, a me le arene mi sono piaciute, non le ho trovate difficili . a parte ascensione in coop…. ma niente di che. bella gente

    • Si ma tu sei un malato. Ti sei divertito pure sulle arene di Street Fighter. Per quelli “normali” i tormenti di Santa Lucia sono la morte del videogaming.

  2. ciao dott, lingua. hai perfettamente ragione! ho millato dante e anche io l’ho trovato un bel gioco, perfetto fino a quel punto. poi ho visto le arene e lo schiumo di chi le sta giocando e mi sono chiesto” ma chi fa i giochi, non li prova prima di farli uscire? ” spiegami una cosa, a che ca!!o servono i betatester? sono d’accordo sul fatto di mettere delle difficolta’ in modo da innalzare le qualita’ di un giocatore, ma queste arene non hanno nulla di divertente. gia’, il divertimento, ovvero la prima cosa che chiunque si aspetti da un gioco. forse, chi produce giochi, ingaggia fior di ingegneri che sono bravissimi con i calcoli, ma che non si divertono per niente e questo si trasferisce direttamente sui dlc. deve essere un nuovo virus… il virus da accanimento idiota sul dlc! grazie per lo spazio, ciao

    • Questi DLC sono fatti su misura per i brasati che vogliono il gioco al 100%. Quelli più furbi si giocano il titolo, se lo godono, sbloccano quello che capita e lo vendono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: