Archivi Blog

Bannati senza gloria!

Ieri un amico è stato bannato a tempo indeterminato dal live, gli è stata notificato con  una “glaciale” email  che da quel momento il suo profilo sarebbe risultato a lui inaccessibile e che il suo gamerscore sarebbe stato azzerato. La ragione di tutto ciò? L’uso di cheat!

Conosco personalmente questo sfortunato utente e posso testimoniare che non ne ha mai fatto uso, MAI! Il problema è che questa sentenza è come un fulmine scagliato dal “Monte Olimpo”, non c’è possibilità di appello, è a senso unico. Alla fine dell’email viene infatti specificato di non contattare in nessun modo Microsoft per addurre un’eventuale spiegazione a quello che, in questo caso specifico, può solo essere considerato un “madornale” errore!

Io sono assolutamente d’accordo con la politica Microsoft di tutelare i propri utenti, facendo sì che la competizione e la conquista degli obiettivi sia fatta in modo leale ma, a meno di non vivere in una monarchia assoluta o sotto legge marziale, da che mondo è mondo uno spazio per il dialogo è sempre stato concesso, in modo da non commettere clamorosi ERRORI (come in questo caso specifico)!

Perciò attenzione, potete essere stati corretti ed integerrimi nel vostro HardCoreGaming dal primo all’ultimo giorno, ma se la pallina gira e si ferma sul vostro numero (gamertag), tutto il vostro impegno, tutti i vostri punti G, tutte le ore di imprecazioni che avete dedicato ad un gioco o al raggiungimento di un obiettivo. . . “PUFF” si dissolveranno con un Click fatto a millemila chilometri di distanza, effettuato da un impiegato qualunque con il quale non potrete mai avere un confronto; al quale magari è solo caduta la tazza del caffè ed ha cliccato per sbaglio la vostra gamertag!

Anche su xbox live prende significato la frase “meglio un delinquente libero che un innocente in prigione” che tradotta nel nostro mondo potrebbe suonare: “meglio un cheater in circolazione che un HCG bannato”.

“Orwell 1984” , profezia o attualità?

[Aggiornato] Nuova Xbox? Sucare!

Aggiornato 14/03/2012: In una recente dichiarazione Micorosft conferma che nessuna nuova console verrà presentata nel corso del 2012. Mai il titolo di un post fu così azzeccato.
Spezzando milioni di cuori di videogiocatori ormai quasi indignati dal mostruoso divario tra console e pc (basti pensare a Battlefield 3), Microsoft annuncia che nessuna nuova console verrà rilasciata nel 2012. Che è un po’ come  dire: del Wii U (console next gen di Nintendo) ce ne battiamo le palle.

Discorso tutto sommato giusto. La nuova console Nintendo, come l’attuale Wii, si rivolge principalmente ad un pubblico di casual gamers (se un Donkey Kong Country puo’ considerarsi un gioco da bimbiminchia), mentre l’Xbox, come la PS3,  si rivolge maggiormente ad un diverso tipo di player: la mitica creatura conosciuta con il nome di HARDCORE GAMER.

Ora: la data più probabile per l’uscita della nuova console è fine 2013. I bene informati infatti affermano che la console verrà presentata nel corso dell’E3 2012, per una commercializzazione prevista appunto per le festività del 2013.

Certo che, leggendo le prime specifiche tecniche, non mi sono propriamente inturgidito nelle parti basse. Si parla di schede video di fascia media-bassa, di processori non proprio rivoluzionari, di SISTEMI ANTI GIOCO USATO. Dalle prime indiscrezioni, insomma, non c’è da stare proprio sereni. Tenendo anche conto che di solito i rumor incontrollati tendono ad esaltare la potenza delle prossime console e non a sminuirle, mi viene da stringere teneramente la mia amata 360, temendo seriamente per il futuro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: